Le giovani vocazioni crescono

Grande gioia per l’intera comunità diocesana per il cammino dei nostri “seminaristi”, tra cui il futuro diacono

“Non vos me elegistis sed ego elegi vos”. Non voi avete scelto me, ma io ho scelto voi. Con queste parole Gesù si è riferito agli Apostoli, ma oggi lo fa a tutti coloro che il Signore Gesù Cristo chiama a sè, in maniera particolare a coloro che hanno intrapreso il cammino verso il sacerdozio. Sono diversi i ragazzi della nostra diocesi che stanno iniziando un cammino di discernimento vocazionale o portando avanti il percorso intrapreso nel Seminario Regionale.
Durante questi giorni, due giovani: Marco Corona di San Ciriaco in Terralba e Andrea Scanu di San Nicolò Vescovo in Guspini, inizieranno la loro esperienza nell’lett, tempo utile per aiutare i giovani orientati al seminario a immergersi profondamente nel mistero di Cristo e ad assimilare gli elementi essenziali della vita spirituale e per attivare un iniziale discernimento vocazionale, oltre a consolidare le condizioni di maturità umana necessarie per abbracciare consapevolmente una formazione di spiccata impronta oblativa, capace di autotrascendenza e di relazioni umane costruttive, grazie all’esperienza comunitaria.
Proprio grazie all’esperienza comunitaria, fatta di difficoltà nel confronto e nelle diversità di età che favorisce una crescita matura per il candidato al sacerdozio. Affinché egli non viva la sua esperienza di formazione in maniera isolata e separata dall’ambiente ecclesiale che deve “scrutare” con cura la fondatezza delle sue motivazioni, verificare la rettitudine delle intenzioni e la consistenza della personalità.

Il mese prossimo ci vedrà uniti in preghiera e nella presenza a due avvenimenti. Il primo sarà il conferimento del Lettorato e dell’Accolitato a dodici seminaristi di varie diocesi, sabato 18 novembre prossimo nella cappella del Seminario maggiore. La Santa Messa sarà presieduta dal vescovo di Ozieri mons. Corrado Melis, che conferirà il ministero del Lettorato ad un nostro un nostro seminarista, Andrea Martis, della parrocchia San Giovanni Bosco in Guspini. Il secondo appuntamento riguarda il giovane villacidrese Mattia Porcu, 26 anni, della parrocchia Sant’Antonio di Padova, che riceverà per l’imposizione delle mani e la preghiera di consacrazione del vescovo mons. Roberto Carboni l’Ordinazione Diaconale. La Solenne Celebrazione Eucaristica si terrà domenica 26 novembre, Solennità di Cristo Re dell’Universo, alle ore 17, presso la Chiesa Cattedrale di Ales. Mattia ci invita ad accompagnarlo con la preghiera e la partecipazione alla Celebrazione.
Un ultimo appuntamento sarà il 7 dicembre, dove Mario Meloni, 45 anni, originario della parrocchia di Santa Chiara in San Gavino M.le, verrà ammesso tra i candidati agli ordini sacri, dal nostro Vescovo Roberto. A questi fratelli la nostra vicinanza nella preghiera per queste tappe importanti e decisive del loro cammino vocazionale. La Vergine Santissima sia vostra madre e compagna, affinché non smettiate mai di mettervi in “ascolto” della volontà del Signore, come Maria ha saputo fare nella sua filiale obbedienza. Ad maiorem Dei Gloriam.

Don Emmanuele Deidda