Un’unica “Visita” alle tre parrocchie

Terralba. Conclusa dopo tre settimane d’incontri con le comunità di San Pietro, San Ciriaco e Gesù Maestro

Si è conclusa sabato 22 giugno, con la celebrazione delle Cresime di 56 ragazzi della Parrocchia di San Pietro, la prima Visita Pastorale alla comunità cristiana di Terralba del Vescovo mons. Roberto Carboni. Sono state tre settimane ricche di momenti caratterizzati soprattutto dall’ascolto del Pastore che, con vero interesse, ha voluto conoscere le realtà ecclesiali, e non solo, della cittadina. Per scelta dei sacerdoti, e su indicazione del Vescovo, la Visita è stata vissuta come unica visita alla comunità terralbese e non alle singole parrocchie, per indicare la volontà di lavorare sempre più in comunione, come chiesto dal Sinodo diocesano del 2015 e confermato dalla recente Lettera Pastorale di p. Carboni “Quanti pani avete”. Ripercorriamo assieme le tappe di questo evento di grazia.

Con la celebrazione eucaristica del 2 giugno il Vescovo ha presieduto la celebrazione di apertura della Visita Pastorale. È stato accolto con gioia nella chiesa di San Ciriaco dai sacerdoti che svolgono il loro ministero nelle parrocchie: don Giovanni Battista Madau, canonico parroco di San Pietro dal 2007; don Massimiliano Giorri, parroco di San Ciriaco dal 2013 e della parrocchia Gesù Maestro a Tanca Marchese dal 2015; don Mattia Porcu, vicario parrocchiale a San Pietro; don Giulio Marongiu, don Eliseo Lilliu e don Quintino Manca, che prestano il loro servizio come collaboratori. Il giorno seguente c’è stato l’interessante incontro con i ragazzi dell’istituto superiore “De Castro” dove, alla presenza del preside prof. Pino Tilocca e del corpo docente, i giovani studenti hanno dialogato con il Vescovo su temi di attualità, morale e vita ecclesiale.

Un bell’appuntamento è stato l’incontro con il mondo della cultura che ha visto una numerosa partecipazione delle tante associazioni che si occupano di arte, storia e cultura presenti nel terralbese, al quale hanno partecipato anche il neo assessore regionale all’ambiente On. Gianni Lampis e l’on. Emanuele Cera, consigliere regionale e sindaco di S. Nicolò d’Arcidano. La serata è stata anche occasione per la presentazione dell’ultima fatica letteraria di d. Eliseo Lilliu: “La chiesa bizantina di Terralba”. A tutti gli appuntamenti non è mancata la presenza dell’Amministrazione comunale.

Il sindaco Sandro Pili, assieme agli assessori e a tutti i consiglieri, venerdì 7 giugno hanno ufficialmente accolto il Vescovo nel palazzo municipale durante un Consiglio Comunale convocato per l’occasione, al quale era presente anche il prefetto di Oristano dott. Gennaro Capo. Il sindaco e alcuni consiglieri comunali hanno avuto la possibilità di presentare al Vescovo le luci e le ombre della cittadina che ad oggi conta circa 10.000 abitanti. Mons. Carboni ha potuto a sua volta confermare la sua stima e apprezzamento per il lavoro svolto a favore dei cittadini, e, ringraziando per quanto già accade, ha incoraggiato ad una collaborazione per il bene comune tra l’autorità civile e le parrocchie.

Altri momenti sono stati l’incontro con il mondo del lavoro, e con chi si occupa di volontariato, la visita alla Caserma dei Carabinieri, guidata dal Maresciallo Fanizza, l’incontro con i giovani che prestano il loro servizio nell’Oratorio cittadino, l’incontro con i bambini e ragazzi di tutte le scuole presenti nel territorio, dai piccoli della scuola dell’infanzia agli adolescenti delle medie. Oltre all’incontro con le realtà sociali padre Roberto ha avuto modo di conoscere, incontrare e ascoltare gli operatori pastorali, i consigli pastorali e per gli affari economici, le catechiste e i genitori dei ragazzi e bambini che frequentano il catechismo.

Un momento molto sentito e carico di attesa è stata la visita del Vescovo ad alcuni ammalati. Con semplicità, ma con grande spirito di fede le famiglie e i sofferenti lo hanno accolto raccontando le loro situazioni e pregando assieme. La visita del Pastore, con la sua saggezza, ha permesso di vedere ogni cosa con uno sguardo diverso, ed incoraggiati dalle sue parole la comunità cristiana si sente rinsaldata nella fede, riprendendo il suo cammino nel quotidiano, con il desiderio di annunciare Gesù Cristo.

Le foto della visita pastorale a questo indirizzo .

Don Mattia Porcu