CENACOLO: FESTA PER MADRE LINA

Un anno nuovo si è aggiunto alla preziosa vita della Nostra Madre Fondatrice, Madre Lina Pinna, un anno in cui il Signore ha ancora arricchito la sua vita di tante grazie e un anno in più per noi che ancora abbiamo potuto attingere ai suoi esempi, per imitare la sua vita di umiltà, di nascondimento, di offerta e di unione con Dio che sono forza e luce per il nostro apostolato.
La giornata del 23 ottobre scorso è iniziata con la Santa Messa del mattino, celebrata dal parroco di S. Teresa, Don Elvio Tuveri. Insieme abbiamo lodato e ringraziato il Signore e la Vergine Immacolata per il grande dono della lunga vita della amatissima Nostra Madre, ricordando con affetto e riconoscenza anche la cara signorina Linuccia che ha vissuto gran parte della sua vita accanto a lei condividendo per quasi 50 anni la sua missione di donazione e offerta al “Cenacolo” e per la Chiesa tutta.
In mattinata abbiamo avuto l’onore della visita tanto gradita del nostro vescovo mons. Roberto Carboni, che offrendo a Nostra Madre il significativo dono della copia fotografica del suo atto di Battesimo, ha voluto sottolineare come: “È dal battesimo che nasce tutto; è in quel momento che il Signore entra nella Sua vita e la dirige verso un cammino di ascolto attento della Sua volontà. Facendo ogni giorno memoria del Suo battesimo lascerà entrare nel Suo cuore la SS.ma Trinità e da Essa si lascerà trasfigurare”.
Siamo riconoscenti al nostro Vescovo che ha reso più bella questa grande giornata con la Sua presenza e benedizione. Un grazie a tutte le persone che in tanti modi hanno manifestato il loro affetto e gratitudine alla Nostra Madre in questa bellissima circostanza dei suoi 104 anni nei quali noi riconosciamo sempre più un dono di Dio e della Madre Celeste per la nostra amata Diocesi e per la Chiesa.

Le Suore del Cenacolo