Montevecchio: “La Sagra del miele”

La manifestazione del 15 e 16 luglio organizzata in collaborazione tra Pro Loco, Comune di Guspini e Agenzia Laore

La “Sagra del miele”, in programma tra sabato 15 e domenica 16 luglio, richiamerà a Montevecchio migliaia di visitatori da tutta l’Isola. La manifestazione è organizzata, come da molti anni, dalla Pro Loco di Guspini, in sinergia con il Comune e con l’agenzia regionale Laore. Sarà l’occasione per richiamare nel piccolo borgo ex-minerario produttori ed esperti vari appassionati della produzione del miele, diffusa in tanti territori isolani, che parteciperanno al concorso “Mieli tipici in Sardegna”. Oltre alla degustazione e all’acquisto delle diverse qualità di miele, il programma della sagra prevede convegni, visite guidate, laboratori, gare con l’arco, spettacoli vari ed escursioni.
Il miele sardo, gustoso, ricco di proprietà benefiche e terapeutiche e dai mille gusti, come asfodelo, eucalipto, mille fiori, viene seguito dall’agenzia regionale Laore, che condivide le problematiche del settore con le maggiori organizzazioni apistiche. Tra queste “la mancata attuazione della legge regionale sull’apicoltura e la definizione di una strategia organica a favore della flora apistica”, come ha sostenuto Luigi Manias di Laore.
Il presidente della Pro Loco di Guspini, Fabio Garau, esprime soddisfazione per la collaborazione del mondo dell’associazionismo e del volontariato in preparazione alla Sagra. Anche l’assessore comunale alla cultura, Francesca Tuveri, sottolinea l’importanza della manifestazione: “La sagra, ha detto, rappresenta un’importante vetrina per gli apicoltori e per uno dei più importanti prodotti tipici del nostro territorio: occasioni come questa sono decisive per far conoscere le nostre eccellenze e dare ampio respiro all’economia del circondario. La speranza – conclude Tuveri – è che anche questa Sagra diventi un luogo di incontro, confronto e arricchimento su diverse tematiche”.

S.C.